Units, pronta la nuova Casa dello Studente

È stata una storia lunga e travagliata quella della nuova Casa dello Studente in via Fabio Severo 150. Il progetto esecutivo, partito nel 2004, ha avuto una difficilissima esecuzione a causa del fallimento dell’azienda vincitrice dell’appalto. Dopo diversi anni di stop, nel 2013 è subentrata la “Riccesi”, la quale è finalmente riuscita a portare a termine il lavoro. La nuova Casa dello Studente è ora pronta per accogliere i suoi nuovi inquilini. Ultimati i preparativi per il taglio del nastro per l’edificio che offrirà agli studenti 74 posti letto di cui: 38 in camere singole, 16 in doppie e 4 riservate a portatori di handicap. Questi si andranno ad aggiungere alle oltre 500 unità già disponibili sul territorio triestino. Ogni stanza è munita di letto, frigo, armadio e una scrivania. Su ognuno dei quattro piani si trova inoltre una cucina dotata di quattro fuochi per permettere agli studenti di prepararsi la colazione o qualche spuntino per sostenerli durante le sessioni di studio matto e disperatissimo.

Ma chi usufruirà della struttura completamente rinnovata? «Gli studenti che giungono da fuori area hanno tempo per presentare domanda per essere inseriti nella graduatoria – spiega Kovatsch – che tiene conto sia dell’Isee (l’Indicatore della situazione economica equivalente) che del rendimento negli studi, fino a martedì. Entro il 15 verrà stilata una graduatoria provvisoria ed entro il 22 dicembre quella definitiva». A sorpresa, il direttore svela che non tutti i posti potrebbero essere assegnati a ragazzi provenienti da famiglie non abbienti. Infatti, se i requisiti ISEE non riuscissero a riempire completamente la struttura, si procederà all’assegnazione in base al rendimento negli studi, con detrazione diretta dell’importo di 145€ ( che diventano 205€ nel caso in cui la borsa sia stata ottenuta per merito) mensili dalla borsa di studio per le 10 mensilità delle quali è composto l’anno scolastico.  «La prossima tappa – conclude Claudio Kovatsch – è l’ultimazione dei lavori dell’edificio di via Gaspare Gozzi, che stiamo ristrutturando sempre in chiave di ostello studentesco, con 99 posti: ci verrà consegnato il prossimo anno».

Commenti Facebook

About the Author:

Matteo Macuglia
Ho ventun’anni e mi sto laureando in Scienze Politiche e dell’Amministrazione. Ho una grande passione per la fotografia e per l’attualità politica e sogno di diventare un giornalista.