Venezia: il carnevale è alternativo

Il carnevale veneziano è uno dei più conosciuti al mondo e senza alcun dubbio anche il più tradizionale. Ma accanto al classico programma con il volo dell’angelo e la regata sulla laguna esiste un altro carnevale, giovane e alternativo. Si tratta di “Carnevalaltro”, la festa autenticamente popolare, ricca di iniziative culturali e musicali alternative al mainstrem – che si terrà dal 7 al 12 febbraio al Campo Sant’Angelo a Venezia.

Canevalaltro: il carnevale giovane di Venezia

Concerti, dj set, performance teatrali e artistiche nonché giocolieri e trampolieri renderanno viva la città con una serie di eventi completamente gratuiti. L’intento della manifestazione è valorizzare la scena musicale cittadina, fornire uno spazio di socialità, di riflessione e confronto tra le varie realtà presenti nella città, ossia associazioni, comitati cittadini, studenti universitari e liceali, per «Mettere insieme questi soggetti per costruire una sorta di oasi, un porto franco per tutti coloro i quali, Veneziani e non, desiderano vivere un Carnevale differente, uno spazio di divertimento, pensiero e confronto fuori dagli stereotipi e dagli imperativi commerciali» come affermano gli organizzatori.

Ecco allora un programma fitto di eventi che partirà il 7 febbraio, dove la musica dei Tamburellisti di Torrepaduli porterà un accento del sud Italia, per proseguire l’8 con sonorità reggae e dancehall con una delle migliori band reggae italiane ed europee, i Mellow Mood. Il 9 febbraio tornerà invece a Venezia Malavida Dj, guest star anche del Capodanno di Rivolta, che miscela sapientemente folk, musica balcanica e taranta per un set trascinante fatto di fanfare condite di beat elettronici. Domenica 10 i toni cambieranno completamente con la cantante soul texana Ty Le Blanc che spazia tra blues, jazz, R&B, country e pop. Si continua lunedì 11 febbraio, onstage Universal Sex Arena, una band di 6 elementi che uniscono garage crudo e muscolare e power psichedelia, per concludere il 12 febbraio con il gran finale tra le selezioni di Momo Dj e l’Adrenalinik crew in apertura.

Immagine in copertina realizzata da Fausto Maroder, tratta dall’articolo che trovate al seguente Blog.

Commenti Facebook
By | 2013-01-25T20:05:35+00:00 25/01/2013|Categories: Magazine|Tags: , , |0 Comments

About the Author:

Chiara Zanchetta
In testa un uragano di idee, in tasca due lauree in Comunicazione. Nella vita? Chi lo sa