L’arte slovena moderna in mostra a Villa Manin

Una nuova, importante mostra è in programma a Villa Manin di Passariano dal 12 aprile al 22 giugno. La magia dell’arte. I protagonisti dell’arte moderna slovena, 1968 – 2013, comprende le opere delle generazioni di pittori, scultori, grafici e fotografi che hanno contribuito a formare la cultura negli spazi nazionali comuni dell’ex Jugoslavia. La mostra – che può contare sull’Alto Patronato del Presidente della Repubblica di Slovenia Borut Pahor ed è organizzata in collaborazione con l’Azienda speciale Villa Manin – occuperà i due piani dell’esedra di levante del complesso di Passariano.

La mostra espone la nuova voglia di fare arte che ha investito l’ex Jugoslavia a partire dal 1968.

L’esposizione, curata da Aleksander Bassin, nasce dalla volontà di seguire gli avvenimenti artistici in Slovenia e nell’ex Jugoslavia, a partire dal 1968, anno di vivo fermento anche dal punto di vista artistico e caratterizzato dalla voglia di dar vita a un nuovo modo di fare arte. La volontà degli organizzatori è quella di presentare una mostra completa: tra gli artisti scelti, le cui opere arrivano dalle collezioni pubbliche eprivate o direttamente dagli autori, sono presenti in mostra  51 pittori, 17 scultori, 6 grafici e 19 fotografi. Alle loro opere, divise cronologicamente in decenni, si aggiunge anche una “mostra nella mostra” dal titolo Paesaggio come preoccupazione tematica nella pittura e fotografia slovena, che rappresenta una singolare e convincente tipicità slovena dall’apparizione – agli inizi del secolo scorso – dei quattro grandissimi dell’impressionismo slovenoRihard Jakopič, Ivan Grohar, Matija Jama e Matej Sternen.

 

Commenti Facebook

About the Author:

Marta Zannoner
Prima o poi la troverò una frase accattivante da scrivere. Forse.