#World Cup Vibes – Julio Cesar commuove il Brasile

Foto da: http://www.wikipedia.org

Julio Cesar con la maglia dell’Inter

Ogni Mondiale ha un suo simbolo, che verrà ricordato per sempre. Brasile 2014 probabilmente ieri ha trovato il suo. Non si tratta di una giocata o di un’azione calcistica degna di nota, ma della semplicità e dell’emozione che un giocatore può trasmettere alla propria squadra e ai propri tifosi. Stiamo parlando dello stano caso di Julio Cesar.

Quattro anni fa, aveva condannato i suoi compagni all’eliminazione dal Mondiale del Sudafrica con un’uscita sbagliata contro l’Olanda. Si sentiva responsabile in prima persona per aver deluso una Nazione intera, che si aspettava molto da uno dei leader dello spogliatoio verde-oro. Nell’intervista rilasciata a SporTV dopo un paio di mesi dalla gara, le sue parole toccarono tutti: “In quel momento mi sono sentito solo, mi sono detto: mio Dio, cosa è successo?  E’ stato un cross un po’ particolare, io sono uscito, Felipe Melo non mi ha sentito e ha finito col colpire di testa. E ovviamente è scattata la cosa ‘è colpa di’, perché la gente pensa sempre che c’è un colpevole quando si perde. Ma è un gol che a ripensarci ancora mi fa stare maleDopo l’errore sono rimasto a casa per otto giorni, non volevo vedere nessuno. Mi sento in debito con i tifosi e se farò parte del gruppo del 2014, cercherò di vincere quella Coppa del Mondo assieme al pubblico brasiliano.” Da quell’istante tutti persero fiducia in lui. Fino al match di ieri sera.

Contro il Cile, nel momento di difficoltà del Brasile, è salito in cattedra come i veri campioni. Prima ha salvato il risultato con una parata incredibile, poi nella lotteria dei rigori ha dimostrato di essere una delle scelte più azzeccate del tecnico Scolari, con 2 rigori parati. Una rivincita arrivata a distanza di quattro anni, che ha fatto esplodere di lacrime di gioia il portiere. Anche il pubblico ha pianto, commosso e unito da un uomo che ha riscattato se stesso e la sua squadra agli occhi del panorama mondiale.

 

 

 

Foto da: http://www.wikipedia.org e  http://www.wikipedia.org

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:10:55+00:00 29/06/2014|Categories: Sport|Tags: , , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.