#World Cup Vibes – Welcome back Italia! L’Inghilterra va K.O.

Foto da: http://it.wikipedia.org/

Prandelli ha costruito un gruppo che potrà sorprendere

C’era bisogno di un esordio convincente per spazzare via i dubbi delle amichevoli pre-Mondiale e l’Italia ha raggiunto pienamente l’obiettivo. Nella torrida cornice dell’Arena Amazonia di Manaus, gli azzurri hanno sbaragliato l’opposizione dell’Inghilterra, confermando ancora una volta come il DNA italiano si esalti nelle partite importanti.

Le premesse per un fallimento erano all’orizzonte, ma le motivazioni che Prandelli è riuscito a infondere a questo gruppo hanno fatto la differenza. Giovani e esperti sono riusciti a creare un mix perfetto di entusiasmo, spensieratezza e concretezza, che hanno portato il C.T ha poter far affidamento in egual modo su tutta la rosa. Basti pensare alla notizia arrivata poche ore prima dell’inizio, con Buffon costretto a saltare la gara per un infortunio alla caviglia e Sirigu eletto tra i migliori in campo dopo la sfida.

Anche quest’anno non sono mancate le critiche gratuite alla Nazionale, accusata di non essere all’altezza di questa competizione. Ma proprio i giocatori più discussi hanno espresso il miglior calcio. Darmian sulla corsia di destra ha spinto moltissimo, confezionando cross precisi per Balotelli, senza trascurare la fase difensiva contro una stella internazionale del calibro di Rooney. Candreva e Marchisio, con quest’ultimo autore del gol del vantaggio, hanno corso tantissimo, dando copertura e protezione alla difesa e trasformandosi in attaccanti in fase offensiva. Il 4-1-4-1 prandelliano ha permesso al centrocampo di trovare più soluzioni in fase di impostazione, con De Rossi, Pirlo e Verratti sempre liberi di offrire soluzioni intelligenti ai compagni. Balotelli, l’uomo più atteso, è apparso un pò solo nella prima metà gara, ma nella ripresa ha siglato il tabellino con un gol da rapace d’area, facendo esplodere tutte le piazze d’Italia. Sul fronte inglese, il temibile e veloce reparto offensivo ha sofferto la densità in mezzo al campo dell’Italia, che non ha dato respiro alle incursioni degli uomini di sua maestà. Gli unici pericoli, tra cui il gol del momentaneo pareggio,sono arrivati dal talento puro di Sturridge e Sterling.

Il tempo di lodarsi è già finito. Venerdì 20 giugno bisognerà fare i conti con la Costa Rica, che ha già raccolto il prestigioso scalpo dell’Uruguay, sconfitto ieri per 3-1.

 

Foto da: Foto da: http://it.wikipedia.org/ e http://www.sportmediaset.mediaset.it/

Commenti Facebook
By | 2017-05-21T12:11:05+00:00 15/06/2014|Categories: Sport|Tags: , , , , , , , |0 Comments

About the Author:

Studente di Scienze della comunicazione, 24 anni, preparatore dei portieri del San Vito al Torre e istruttore di scuola calcio CONI FIGC. Ho un passato da articolista e editorialista per TuttoUdinese.it. Ritengo che lo sport sia fatto di passioni e emozioni che vale sempre la pena raccontare.