X Factor, cosa fanno ora gli ex di Trieste?

Il primo settembre è andato in onda lo speciale che ha presentato ufficialmente i 4 giudici della nona edizione; in attesa del 10 settembre e di scoprire i talenti che concorreranno quest’anno.
Quest’anno i quattro giudici arrivano da quattro esperienze musicali differenti ma comunque versati nel loro ambito (l’unico con meno esperienza è in effetti Fedez, ma avendo vinto l’anno scorso, sa di poter bilanciare i propri limiti con il successo che riscuote nel pubblico). Skin ha invece precisato subito che il suo interesse per il talent sarà relativo soprattutto al trovare una voce innovativa e particolare, che si dovrà amalgamare bene con la presenza sul palco. Mika e Elio invece si sono detti felici di ritornare e di ritrovare un clima favorevole al confronto ed alla collaborazione artistica (forse un commento sugli exploit di Morgan?). Ha fatto discutere invece la scelta di Aurora Ramazzotti come inviata speciale della trasmissione. Ovviamente il livello non lo decideranno unicamente i giudici e dovremo aspettare di vedere chi sono i concorrenti quest’anno per poter decidere.
Negli anni scorsi Trieste è stata una delle città che ha seguito più assiduamente il talent show anche per la partecipazione di tutti gli artisti che hanno portato lustro alla nostra città. Dorina, nata a Tirana ma cresciuta a Trieste, partecipa alla quarta stagione del talent (quella in onda su Rai Due) e strega tutti con la sua voce forte e graffiante: le sue versioni di Donna e di Doppiamente Fragili hanno migliaia di visualizzazioni su YouTube. Ora vive a Monaco di Baviera e continua il suo lavoro all’estero con importanti collaborazioni. Les Babettes, il trio che canta arrangiamenti in stile “primo dopoguerra” e che ha stregato Morgan all’ultima edizione, ma che non è riuscito a entrare per un pelo alle fasi finali, è arrivato a presentare in ambito nazionale delle musiche che solitamente vengono considerate di nicchia e ora le tre affiancano Joe Bastianich, quando la star di Masterchef si cimenta come musicista. Yane il rapper che con il suo freestyle ha saputo combinare una metrica leggera e fluente con uno stile che ricorda a tratti Mondo Marcio e che ha calcato le scene del Teatro Rossett, i accendendo l’entusiasmo di tutti i presenti, continua a produrre brani e a ottenere migliaia di visualizzazioni su Youtube. Poi ci sono ovviamente gli Spritz for Five, i cinque ragazzi (di cui tre triestini) che hanno emozionato tutta l’Italia nell’ultima edizione riportando alla luce il canto “a cappella” che, se fatto bene, sa essere coinvolgente e divertente. Dopo il singolo delle’estate, Abbronzarella, passato da molte radio nazionali, ora si preparano al loro primo disco.
image
Spesso Trieste, che certo non è solita essere in prima fila per competizioni nazionali di questo tipo (solitamente non sente che le appartengano) si è mobilitata molto per supportare e spingere i propri concittadini creando così un clima di euforia e gioia che ha saputo rendere anche meno demotivante la sconfitta degli artisti che, anzi, hanno saputo sfruttare al meglio la situazione senza fermarsi e senza smettere di credere e impegnarsi nel loro lavoro.
Commenti Facebook
By | 2015-09-09T10:03:15+00:00 09/09/2015|Categories: Magazine|Tags: , , , , , , , , , , , , |Commenti disabilitati su X Factor, cosa fanno ora gli ex di Trieste?

About the Author:

Studia musica al Conservatorio Tartini e all'Università di Pavia e si rende conto che più si studia la musica meno ci si sente preparati a parlarne. Francamente non lo trova affatto giusto.